barra
MENU
Le Storie di Andy
autismo


  Le Storie di Andy : La maldestra famiglia “BodyGuard”

Con le Storie di Andy mi rendo conto di aver creato un Eroe, che ovviamente è Andy …………… ma anche di aver narrato le gesta di un Incapace…………… e l’incapace altrettanto ovviamente sono io.
Su Face Book gli amici mi stanno prendendo in giro alla grande, Alberto ci paragona a “Lupin III e l’Ispettore Zenigada”, (io in ricordo di letture giovanili, gli ho proposto il paragone “Diabolik e l’Ispettore Ginko”), la simpatica Patrizia mi ha definito “DROLLO” che in Sardo significa “Sbadato e Maldestro”, la Regina Chiara mi scrive : ma l'indomito Andy sempre bagna il naso a papà Roby.... certo che tu Roberto, come bodyguard, sei proprio una frana”, ma anche Nicoletta, che credevo un’amica ha scritto: “il grande Roby messo nel sacco da uno piu' furbo di lui”.
Ritengo che tutto ciò sia altamente lesivo alla mia Reputazione e di conseguenza ho deciso di sospendere la Pubblicazione delle Storie di Andy………………… a meno che anche gli altri 3 componenti della mia famiglia (Sonia, Ada e Matteo) non ammettano pubblicamente di far parte anche loro della “maldestra Famiglia dei BodyGuard”, permettendomi di raccontarvi con dovizie di particolare anche delle loro cocenti sconfitte, come ad esempio quelle con la “Play Station”, perché Andy prima o poi riesce a farci fessi tutti, avendo dalla sua una “Pazienza di Giobbe”, una grande inventiva, tanta furbizia e tutto il tempo che vuole per osservarci e per beccarci rilassati o disattenti e fregarci come dei Polli!
In quanto a coloro che definisco a ragione “Ex Amici” per i loro commenti ingiuriosi sulla mia persona e che per questa grave colpa, verranno presto cancellati dalla lista, vorrei ricordare loro che sono degli infingardi e dei grandi smemorati, perché non mi riconoscono nemmeno l’unica Vittoria ottenuta su Andy nella epica “Battaglia del cancelletto 2 – La Rivincita”!
A parte gli scherzi, sono contento che facciate tutti il tifo per Andy, e anche se mi sbeffeggiate, la prendo sul ridere, perché mi diverto davvero tanto a scrivere queste Storie sul mio Birbante Andy.
BENE………… con Vostra gioia, sappiate che gli altri BodyGuard di famiglia mi hanno concesso l’autorizzazione alla Narrazione e quindi la Storia proseguirà con le “Vicende della Play Station II”, che, come quasi tutti sanno è anche un lettore DVD e quindi può essere usata anche per vedere Film alla televisione (anche perché di Giochi per PS2 in casa non ce ne sono più, visto che Andy li ha fatti fuori tutti a forza di prenderli in mano e usarli come specchio per guardare la TV, (Andy guarda spesso la TV stando sulle scale e usando le finestre come specchio, a tal proposito lui abbassa sempre un oscurante della Finestra vicino all’ingresso per renderla più riflettente), e c’è Ada che ogni tanto ripensa agli “strisci sul CD” che hanno reso inutilizzabili il “Gioco di Ralph il Lupo”, “il Gioco del Signore degli Anelli – Le due Torri”, i DVD del Re Leone, di Peter Pan e di tanti altri Film della Disney, ed emette dei grandi sospiri malinconici.
Ad Andy piace immensamente Spegnere e Riaccendere la PS2 per guardare l’immagine di apertura molto colorata di Verde e Blu e ascoltare “il suono di Avvio”, ovviamente essendo “Autistico” non si stanca mai di una cosa che gli piace (di sicuro il “Consumismo” non esisterebbe se noi fossimo tutti Autistici).
Abbiamo risolto il problema staccando i Collegamenti della PS2 sul Televisore e consegnando ad Andy tutti i CD inutilizzati e quelli rovinati in modo che se li possa girare e rigirare tra le mani, possa morderli, strisciarli il tutto in santa pace, ma ovviamente le volte che noleggiamo un Film e si cerca di guardarlo in Tv sono guerre aperte, perché Andy sa come spingere il Bottone di espulsione e sa che poi siamo obbligati a riaccendere la PS2 e così lui si può gustare il suono e l’immagine di apertura.
In Soggiorno abbiamo 2 Divani, su uno stiamo noi quattro, l’altro è di proprietà di Andy ed è da lì che parte per i suoi “Blitz”, ma quando guardiamo la Tv Sonia fa la “Gattina Pigrona” e si stende appoggiandosi a me e quindi io “non posso in alcun modo intervenire efficacemente” per cui la sorveglianza spetta quindi agli altri 2 pargoli, che si dimostrano però incapaci quanto il “loro Papo”.
Il più incapace, ma anche il più furbo di tutti noi BodyGuard”, è comunque Matty perché si limita semplicemente a dire al fratello “No Andy” e poi anche se si mette a protezione del tasto davanti alla PS2 si limita a scansarsi “roteando” come un abilissimo Torero, quando Andy parte di scatto dal suo Divano per spingere il tasto, perché dico che è “furbo?”, perché Andy quando parte, è potente come un “Toro della Camargue ” e Matty non vuole fare la fine di Ada che pur essendo rapida, scattante e volenterosa è così leggerina che quando prova a pararsi davanti al “Toro Andy”, viene spinta via come se fosse un fuscello.
L’unico in grado di farvi fronte, perché dotato di fisico possente e di presa ferrea, sono io, ma con Sonia appoggiata su di me, pur avendo il sottoscritto i riflessi di un “Giaguaro” (come possono testimoniare i miei compagni di squadra, tranne un denigratore costante, il “ Fabri ” ma lui, anche se mi vuole un gran bene, su di me è prevenuto e quindi non è attendibile), però malgrado le mie doti atletiche, avendo Sonia con il suo “dolce” peso a farmi da “zavorra”, non riesco ad alzarmi in tempo, e quindi ecco che abbiamo messo in atto l’idea che mi permette spesso di fermare Andy, mettere due “cuscini” incastrati saldamente davanti alla PS2, in modo che Andy non possa immediatamente spingere il Bottone, ma debba prima scostare i cuscini e darmi quindi il tempo di intervenire.

Tra l’altro una delle cose più incredibili dei ragazzi come Andy è la loro attenzione ai “particolari”; io quando entro in soggiorno non so mai se la PS2 è accesa, primo perché è in un angolo ed è incassata in un mobiletto di legno e secondo perché la lucettina Azzurra dell’accensione è piccola e poco luminosa, Andy invece lo capisce immediatamente e fremente si mette subito all’opera.

Venerdì sera era un caldo infernale, io e Sonia siamo usciti con Andy a prendere un gelato, mentre Ada, Matty e due loro amici sono rimasti a casa, in soggiorno a vedersi un DVD, “ ma poverini”, nella loro ingenuità giovanile, non hanno pensato che Andy sarebbe tornato prima della fine del Film e quindi non hanno creato le opportune difese alla PS2, così al nostro ritorno per Andy è stato “un gioco da ragazzi”, ho fatto in tempo a parcheggiare la macchina in Garage, ho fatto uscire Andy dall’auto (lui appena scende, spicca sempre la corsa verso casa), e mentre con passo tranquillo ero a metà giardino, ho sentito la Voce di Matty che prima di scansarsi come suo solito, diceva “no Andy”, Ada che tirava una Maledizione ed il rumore della PS2 che si stava riaccendendo.
Andy appena entrato in casa aveva notato subito che la PS2 era accesa e si era precipitato a spingere il pulsante di espulsione, devo dire però che Ada stà imparando, ha messo le protezioni davanti all’apparecchio, ma ha fatto capire ad Andy che “dopo” gli avrebbe fatto accendere e spegnere la PS2, Andy ha capito, è rimasto tranquillo sul suo Divano, quando il film è finito Ada gli ha detto “Vai” e lui si è alzato dal Divano senza la solita “usma” e per un po’ si è divertito a spegnere e accendere fino a che io non ho spento la TV e poi Andy se ne è andato tranquillamente a nanna.

N.B. Una nuova efficace strategia operativa è stata messa in atto in questi giorni; quando io e Sonia saliamo di sopra per andare a letto, raggruppiamo tutti i telecomandi delle TV e ce li portiamo in camera, così anche se Andy si sveglia di notte e poi scende di sotto, non può più accendere i televisori come faceva prima e quindi persa questa opportunità, ritorna in camera sua, ma solo dopo essere venuto a trovarci in camera nostra per vedere se per caso i telecomandi sono in vista (ecco perché li nascondiamo anche se sono in camera, perché Andy altrimenti facendo finta di niente cerca di impossessarsene).

N.B. ieri mattina volevamo stare un po’ più a letto e Sonia ha messo in atto la “Strategia della catena sul cancelletto” (vedi i racconti già pubblicati), dovete sapere che in questi mesi, Andy a forza di provare ad aprire il cancelletto lo ha forzato al punto da averlo in pratica “divelto” e allora io l’ho riparato aggiungendo una “vite” a forma di gancio nella quale faccio passare la catena e il Cancelletto è diventato inespugnabile!! (dico questo per rinfacciarlo a quei quattro “Ex Amici” di Face Book)!!!!!!!!!!!!!!!!

N.B. Dopo una dura lotta, la mia Coscienza ha vinto la battaglia con il mio “Ego” e mi ha obbligato a confessarVi che tutta la “Autocelebrazione” delle mie “Doti” è “puramente inventata” perché purtroppo il mio amico “Fabri” non ha tutti i torti nel definirmi il suo “Gra – Gro” (che stà per Grasso – Grosso) Portiere preferito.

 

Ciao a tutti e arrivederci ……….. alla prossima Storia Roberto Rusticali


FOTO, CONTRIBUTI E COMMENTI